Dalla cucina, alle confetture ValCor al blog Capricci Golosi.

Questo è il percorso che mi ha portato fino a qui: una grande passione per la cucina, l’attaccamento alle preparazioni tradizionali, la curiosità di rivisitare il tutto e reinterpretarlo in chiave moderna. In questo modo sono nate le confetture ValCor e per lo stesso motivo ho voluto aggiungere un blog che parlasse di cucina, tradizione ed ingredienti.

ValCor e la rivalutazione della semplicità in cucina

Tutto è iniziato in una di quelle annate da dimenticare se non fosse per i pochi, buoni frutti che ha lasciato. Tutto è iniziato il 13 febbraio 2016, da una confettura di Pera Decana e noci.

Grazie alla complicità di quelle rare persone speciali che riescono a vedere chi sei prima ancora che tu lo sappia, mi sono buttata nella preparazione di confetture.

Non le solite marmellate che ho sempre visto fare in casa mia. In realtà, ho iniziato a farle proprio perché la loro definizione di “preparati zuccherosi” adatti alla merenda dei bambini e ad una crostata di frolla mi sembrava riduttiva, non rendeva loro onore.

Volevo che le mie confetture tornassero tra le persone della mia età e vivessero il loro momento di gloria in occasioni inaspettate. Volevo che la tradizione a cui sono affezionata ricevesse una ventata di aria fresca per tornare attuale.

Lavorare con le confetture, le spezie, le erbe, la frutta secca, mi ha portato a prestare un’attenzione sempre maggiore agli ingredienti, rivalutando la semplicità della tradizione che mi circonda.

Lavorare con le confetture ha cambiato il mio approccio alla cucina.

Se prima ero sempre alla ricerca del piatto sorprendente, del metodo di cottura particolare, della novità, adesso il mio rifugio sono le ricette di casa, i sapori della mia zona, le lunghe cotture, le preparazioni lente, la pasta fresca.

E l’idea del blog?

Beh, semplice: ad un certo punto la cucina, i vasetti e le confetture sono diventati stretti. Volevo far sapere quello che stavo facendo.

Per questo mi serviva uno spazio mio, dove un fatto banale diventa speciale solo grazie all’aggiunta di dettagli, proprio come ho fatto con le confetture.

Torta di mele e yogurt

Torta di mele e yogurt

La torta di mele non è solo una torta. È La Torta. In ogni ricettario, in ogni parte del mondo, ce ne sono almeno un paio di versioni. Nel mio ad esempio ce ne sono 4. 4 varianti di una torta che combina una base montata di uova e zucchero con farina, burro e le…

Leggi
Paté di fegatini e gelatina di Vin Santo

Paté di fegatini e gelatina di Vin Santo

Chi verrà a trovarmi, inizierà a intuire che cosa mi piace fare ancora prima di entrare in casa. Sulle mensole del pianerottolo d’ingresso hanno finalmente trovato posto le mie riviste de “La cucina italiana”, “Alice cucina” e varie edizioni speciali del “Cucchiaio d’argento”. Sul mobiletto per la legna, invece, il pestello in marmo e la scatola…

Leggi
Cavallucci toscani di Natale

Cavallucci toscani per Natale

Guardati dalle persone ipocrite e sii sempre leale e chiaro. Non fidarti di chi si racconta perfetto. Bisogna essere imperfetti per essere veri. Evita chi cerca di adularti e credi in te. Non avrai bisogno di adulazioni, avrai solamente bisogno di persone che ti stanno accanto anche senza dire molto ma facendoti capire tanto. Guardati…

Leggi
Stracotto di manzo

Una ricetta per lo stracotto di manzo

Iniziamo dalle cose certe: lo stracotto è uno dei miei piatti di carne preferiti. Innanzi tutto perché appartiene alla categoria delle lunghe cotture, proprio come il mio adorato peposo. E si sarà capito che, per vari motivi, adoro le lunghe cotture. Ma ci sono altre qualità che fanno di questa preparazione una specie di incantesimo…

Leggi